Yacht e barche a motore, le novità del 62° Salone Nautico di Genova

Numerose le novità nel mondo delle barche e degli yacht a motore presentati nel corso del 62° Salone Nautico di Genova.

Indice
  1. AB100 Superfast di AB Yachts
  2. Navetta 75, la nuova ammiraglia Absolute Yachts
  3. Apreamare potenzia la sua collezione con il Gozzo 45
  4. Azimut Yachts svela Grande 26M
  5. Baglietto porta in Europa la leggenda Bertram
  6. Crociere di lungo raggio con il nuovo Beneteau Swift Trawler 48
  7. Eolo Marine si fa in tre
  8. La Passione di Fiart Mare nell’innovativo P54
  9. FIM allarga la sua gamma Open con il 470 Regina
  10. Con il suo 1212 Ghost Frauscher ridefinisce il day cruiser
  11. Spazi ed eleganza per il Libeccio 11 Walkaround New Version 2023 di Cantiere Mimì
  12. È il GT320S il nuovo fuoribordo di Invictus Yacht
  13. Da Jeanneau il Cap Camarat 10_5 CC ammiraglia dei Center Console
  14. Day boat ed express cruiser tutto nel nuovo Jeanneau DB43
  15. Lilybaeum Yacht fa il suo esordio con il Levanzo 25
  16. All’insegna dello spazio il Bavaria SR36
  17. Maiora svela il Maiora 30 Walkaround Eden
  18. Da Princess Italia il nuovo Princess F50
  19. Il Princess F55 completa la gamma F Class di Princess Yachts
  20. Un concentrato di tecnologie e di comfort per il nuovo Princess V50
  21. Anche con motorizzazione ibrida l’Avantgarde 35 natante walkaround di Nautica Salpa
  22. Innovazione, design e tradizione per il NY40 di Nerea Yacht
  23. Da Pagliarini Group e Pursuit Boats prima europea per il Pursuit S 288 Sport
  24. Pardo Yachts rilancia con la versione cucina-su del Pardo GT52
  25. Ecco il Parker 700 Pilothouse per pescare e andare in crociera
  26. La crociera costiera secondo il Parker 780 Escape di Parker Yachts
  27. Ecco il 50 Coupé nuova ammiraglia di De Antonio Yachts
  28. Pedetti Yacht Sales porta al debutto il De Antonio 36
  29. Ecco la piccola-grande Menorquin 34 HT di Sasga Yachts
  30. Rizzardi Yachts svela i segreti del GR 63’
  31. Sanlorenzo esprime la sua ricerca di sostenibilità nel nuovo SD90/s
  32. Sanlorenzo lancia la sua rivoluzione con l’Open Coupé SP110
  33. Sirena Marine chiude il suo tris di yacht con il Sirena 78
  34. Solaris Power lancia il nuovo Solaris Power 40 Open
  35. Sunseeker rivoluziona il flybridge con l’innovativo SkyHelm del 65 Sport Yacht
  36. Da Sunseeker il Predator 74 XPS limited edition
  37. All’insegna dello spazio e della privacy il nuovo Van Dutch 56

AB100 Superfast di AB Yachts

Oltre 50 nodi di velocità massima per l’AB 100 Superfast che AB Yachts, marchio di NEXT Yacht Group, presenta al 62° Salone Nautico di Genova.

Tra i superyacht più veloci al mondo questo esemplare di AB 100 Superfast (30,50 metri di lunghezza per 6,80 di larghezza) alle qualità tecniche, dalla propulsione al controllo dell’assetto, alla tenuta al mare, che distinguono il Cantiere abbina interni firmati da Marco Casamonti, direttore artistico di NEXT Yacht Group e fondatore dello Studio Archea, che conta oggi oltre 180 architetti. Tra la particolarità dell’exterior design, oltre al profilo segnato dalle lunghe finestrature che avvolgono la tuga e quelle a scafo che illuminano gli ambienti interni, la beach area di poppa che è dotata di un esclusivo sistema sviluppato dal Cantiere che permette un agevole varo e alaggio di tender, moto d’acqua e toys.

Il pozzetto è collegato al salone interno con una porta scorrevole a scomparsa che permette di realizzare un unico open space che, assieme alle vetrate della tuga, permette agli ospiti una vista a 360° sul mare.

AB Yachts – Banchina H – Stand YE75 – Ormeggio H117

Navetta 75, la nuova ammiraglia Absolute Yachts

È la nuova ammiraglia della flotta Absolute e viene presentata in anteprima al 62° Salone Nautico di Genova.

È la Navetta 75 che amplia la gamma Navetta che, con le collezioni Flybridge e Coupé, forma la proposta del cantiere Absolute fondato nel 2002 e con sede a Podenzano, Piacenza.

Riassunta nel claim “The Absolute Sphere”, la Sfera di Absolute, la nuova Navetta 75 racchiude tutte le caratteristiche dello “stile Absolute”.

Lunga 22,82 metri di per 5,61 metri di baglio la Navetta 75 si distingue, oltre che per le grandi vetrate che segnano il profilo e illuminano gli ambienti interni, per il pozzetto a terrazza e per la cabina armatoriale a prua del living principale collocata su un livello rialzato rispetto al resto del ponte inferiore: soluzione che assicura vista sull’esterno e privacy.

Per gli ospiti, a centro barca, sono a disposizione due cabine matrimoniali e una cabina a due letti. Tra le altre caratteristiche della nuova Navetta 75 di Absolute, la possibilità di avere, oltre alle due postazioni di guida, due ulteriori stazioni di ormeggio.

Absolute Yachts – Banchina E – Stand YE09 – Ormeggio E207

Apreamare potenzia la sua collezione con il Gozzo 45

Sull’onda del successo Gozzo 35 che ha raggiunto le 30 unità vendute dall’esordio nel 2020, Apreamare lancia la sua novità al 62° Salone Nautico di Genova: il Gozzo 45. Un classic cruiser lungo 14,70 metri e largo 4,70 metri che, con l’impostazione walkaround, offre grandi spazi da vivere all’aperto.

Carena e architettura navale sono firmate da Umberto Tagliavini, mentre un’ampia lounge di prua, la dinette che può accogliere otto persone, la timoneria riparata dal T-Top, la spiaggetta di poppa con un facile accesso sono le principali caratteristiche in coperta.

Due gli allestimenti al ponte inferiore dotato di grandi finestrature: con living centrale, un locale bagno, cabina armatoriale a prua e una cabina con tre posti letto (matrimoniale e singolo) oppure, seconda soluzione, due bagni, armatoriale a prua e due cabine arredate con due letti singoli.

Per entrambe le soluzioni la possibilità di una cabina di servizio a poppa.

Due le motorizzazioni per il Gozzo 45 di Apreamare. Una coppia di Cummins da 600 Cv con linea d’asse o due Volvo Penta IPS 650 con, rispettivamente, 30 e 33 nodi di velocità massima.

Apreamare – Banchina E – Stand YE69 – Ormeggio E621

Azimut Yachts svela Grande 26M

Exterior design firmato da Alberto Mancini, interior design di Achille Salvagni Architetti e carena sviluppata da P.L. Ausonio Naval Architecture e Azimut Yachts R&D Department per l’Azimut Grande 26M, la novità che Azimut Yachts presenta al 62° Salone Nautico di Genova.

Quinto modello della serie Grande che comprende anche il 27M, il 32M, il 36M e il Tridek, il nuovo Grande 26M, lungo 26,09 metri per un baglio di 6,30, ha come gli altri modelli i segni distintivi delle finestrature a tutta altezza e di ampi spazi senza barriere per un contatto diretto con il mare.

Particolare la costruzione con largo utilizzo di fibra di carbonio.

Elemento distintivo dell’Azimut Grande 26M la Fold-Up Sea View Terrace, la terrazza di poppa che si crea con la rotazione verso l’alto del portellone che in questo modo amplia gli spazi all’aperto del pozzetto che si aggiungono a quelli del fly.

Sul main deck, a prua del grande open space del living, si trova la suite armatoriale. Per gli ospiti sono a disposizione al ponte inferiore tre matrimoniali e due doppie, alle quali si aggiungono gli alloggi per l’equipaggio.

Motorizzazione: due Man da 1550 o da 1650 Cv con trasmissione Pod per 28 nodi di velocità massima.

Azimut ǀ Benetti –Banchina F – Stand YF01

Baglietto porta in Europa la leggenda Bertram

Un 35 Moppie, il modello che ha ripreso le leggendarie linee del 31, uno dei Bertram più amati e venduti del passato.

Il Gruppo Baglietto della famiglia Gavio, dal 2015 proprietario del marchio Bertram, sceglie questo testimonial per presentare la nuova Divisione Bertram Europe. La Divisione Bertram Europe, presso il sito produttivo Baglietto di Marina di Carrara si occuperà della costruzione e della commercializzazione dei Bertram in Italia e in Europa.

La produzione in Italia nasce, come sottolinea Baglietto, dalla volontà di soddisfare le numerose richieste da parte degli appassionati europei ma non andrà comunque a toccare il DNA del brand, che rimarrà assolutamente Made in USA.

Firmato da Michael Peters, yacht designer statunitense tra i più apprezzati nel settore degli sport fisherman, il 35 Moppie (10,66 metri di lunghezza per 3,65) è realizzato con la tecnica dell’infusione con rinforzi in kevlar.

Baglietto-Bertram Europe – Banchina F – Stand YF03

Crociere di lungo raggio con il nuovo Beneteau Swift Trawler 48

La gamma di Beneteau dedicata alla crociera si arricchisce di un nuovo modello che il cantiere francese presenta al 62° Salone Nautico di Genova.

È lo Swift Trawler 48, un 15 metri (14,74 m ft) per 4,50 metri di larghezza che mette a disposizione degli ospiti otto posti letto e che può imbarcare 12 persone.

Scafo semiplanante lo Swift Trawler 48 ha la carena firmata da MICAD mentre il design è dello studio Andreani Design e tutto a bordo è stato pensato per offrire il massimo comfort, anche per lunghe navigazioni.

Il pozzetto è arredato con divanetto trasversale servito da un tavolo ribaltabile ed è protetto dall’ala del flybridge che sui suoi 20 mq accoglie la seconda postazione di guida, divanetti, zona pranzo e bar.

Sul main deck, attraverso l’unico passavanti di dritta, si arriva a un ampio prendisole.

Il living interno ha la zona pranzo trasformabile in doppia cuccetta, cucina e timoneria.

Al ponte inferiore si trovano tre cabine, con armatoriale a prua, vip e una doppia.

Motorizzazione: due Cummins da 380 Cv oppure da 425 Cv.

Beneteau – Banchina C – Stand SC94A – Ormeggio E809

Eolo Marine si fa in tre

EOLOnove, AS 26 GL e AS 22 GL. Eolo Marine, cantiere di Sant’agata di Militello (Messina) che può vantare 40 anni di esperienza presenta al 62° Salone Nautico Internazionale di Genova tre nuove imbarcazioni.

La prima è EOLOnove, progetto dello studio Naye Design, un comodo cruiser di 9 metri di lunghezza (baglio 2,96 metri) che offre quattro posti letto e può imbarcare da 9 a 12 persone.

Seconda new entry, l’AS 26 GL (7,70 metri di lunghezza per 2,55) raccolto cruiser con due posti letto e portata di 8 persone motorizzabile con singolo o con coppia di FB fino a 300 Cv di potenza massima.

Altra novità, l’AS 22 GL lungo 6,80 metri (baglio 2,55 metri) che offre due posti letti e con portata di 6+1 persone. Qui la motorizzazione FB è singola con potenza massima di 175 Cv.

Eolo Marine – Padiglione B Terreno – Stand B5

La Passione di Fiart Mare nell’innovativo P54

P, come la Passione messa nella realizzazione delle sue barche da Fiart Mare, e P per un riconoscimento a Stefano Pastrovich che ne firma il progetto.

Fiart introduce così il suo nuovo P54 che debutta al 62° Salone Nautico di Genova.

Day cruiser, chase boat, barca da crociera con finiture da superyacht, il Fiart P54 (16,65 metri di lunghezza per 5,1 di baglio) si distingue per il design segnato dalla prua larga, dalla poppa rovescia, dal disegno del cavallino che si abbassa verso prua e per il parabrezza a tutto baglio con il passaggio centrale al grande prendisole di prua.

Il pozzetto, che dà sulla plancetta mobile che permette di movimentare il tender di 2,60 metri, così come l’area centrale con la dinette per otto persone, la zona relax e la consolle di guida possono essere riparati con un tendalino, ma è disponibile anche la versione hard top.

Gli interni possono essere allestiti con zona living e due o tre cabine con tre bagni e con la massima personalizzazione. La motorizzazione è con Volvo IPS.

Fiart Mare – Banchina E – Stand YE51 – Ormeggio E417

FIM allarga la sua gamma Open con il 470 Regina

Debutto al 62° Salone Nautico di Genova per il nuovo 470 Regina di FIM che amplia così la propria gamma di Open. Come il 340 Regina, anche il 470 Regina è un progetto di Paolo Ferragni, titolare della Ferragni Progetti.

Lungo 15,10 metri per 4,40 metri di baglio massimo il nuovo 470 Regina introduce un nuovo concetto di organizzazione e utilizzo della zona di prua.

Grazie infatti alla separazione in due elementi laterali del classico prendisole di prua si realizza un nuovo vero e proprio beach club.

La nuova configurazione, battezzata Bow Life, realizza così uno spazio centrale, un piano di calpestio tra i due prendisole laterali.

Il nuovo spazio più diventare una piccola piscina oppure, arredato con un tavolo, una zona pranzo.

Il nuovo 470 Regina, che può imbarcare 14 persone, offre 4 posti letti più due di servizio in due versioni di allestimento degli interni che possono essere totalmente personalizzati.

Con la motorizzazione di due Volvo Penta IPS 650 o IPS 800 raggiunge una velocità massima di 39 nodi.

FIM – Banchina E – Stand YE75 – Ormeggio E629

Con il suo 1212 Ghost Frauscher ridefinisce il day cruiser

Un day cruiser essenziale, ricco di stile, pratico e funzionale. È il 1212 Ghost del cantiere austriaco Frauscher importato in Italia da Cantiere Nautico Feltrinelli che lo presenta in prima al 62° Salone Nautico di Genova.

Frutto del lavoro dell’architetto Harry Miesbauer, che da sempre firma le linee d’acqua dei Frauscher, e di Stephan Everwin, che nell’exterior e nell’interior design ha trasferito le sue collaborazioni con la Casa automobilistica Porsche, il 1212 Ghost (11,90 metri di lunghezza per 3,50 di baglio) ha come elementi caratterizzanti l’ampio ponte in teak, il parabrezza senza cornice e la distintiva prua verticale.

Altri elementi, il pozzetto riparato da un bimini estraibile, i due prendisole di poppa con passaggio centrale per la plancetta e i divani a L con relativi tavoli.

Sottocoperta, grazie al tavolo abbattibile della dinette si realizza una cabina con matrimoniale. Una toilette completa la cabina.

La portata massima del Frauscher 1212 Ghost è di 12 persone.

Motorizzazione con due Mercruiser entrofuoribordo benzina da 430 Cv oppure con due diesel Volvo Penta D6 da 440 Cv.

Frauscher/Nautica Feltrinelli – Banchina F – Stand YE753 – Ormeggio E755

Spazi ed eleganza per il Libeccio 11 Walkaround New Version 2023 di Cantiere Mimì

È il nuovo Libeccio 11 Walkaround New Version 2023 la novità che Cantiere Mimì presenta al 62° Salone Nautico di Genova.

Firmato come il precedente Libeccio 11 WA da Valerio Rivellini la nuova versione di questo 11 metri (3,50 metri la larghezza) è stato studiato per soddisfare le esigenze di chi vuol sfruttare al massimo la zona prodiera, e non soltanto all’ormeggio.

A prua infatti si trovano due divanetti che possono essere trasformati in prendisole o, grazie al tavolo a scomparsa, in un’area dining.

Altro elemento di novità del Libeccio 11 Walkaround New Version 2023 la zona di poppa che, interamente ridisegnata, assicura spazi inusuali per una imbarcazione di queste dimensioni.

Cantiere Mimì prosegue in questo modo il percorso intrapreso ormai da anni nel rinnovamento del classico gozzo.

Un rinnovamento che ha portato il nuovo Libeccio 11 a essere l’unico gozzo al mondo non solo dotato di un garage per tender e toys ma anche in grado di raggiungere i 30 nodi.

Gli interni offrono due cabine, una cucina e un bagno con doccia.

Cantiere Mimì – Banchina A –Ormeggio A131

È il GT320S il nuovo fuoribordo di Invictus Yacht

Invictus Yacht, dopo il GT280S, il TT280S e il GT370S, presenta al 62° Salone Nautico di Genova la versione fuoribordo del GT320S, quarto modello FB di una delle gamme di maggior successo del Cantiere.

La configurazione fuoribordo di GT320S (lungo 9,93 metri per 3,03 di larghezza) ha permesso a Christian Grande, che firma gli Invictus Yacht, di organizzare in modo nuovo gli spazi in coperta.

Scomparso il vano motore è stato infatti possibile realizzare un’ampia zona living.

Il GT320S, che può imbarcare 12 persone, è proposto con un bimini di protezione di plancia e pozzetto ma può essere dotato di un hard top in carbonio con elementi illuminanti integrati.

Gli interni, con lunghe finestrature, sono organizzati con un matrimoniale a poppa e una dinette trasformabile. Un bagno completa l’allestimento.

Ampie le possibilità di personalizzazione esterna e interna, anche con l’assistenza del servizio dedicato di Atelier Invictus.

La motorizzazione è di due Yamaha 300 Cv ma è possibile arrivare a 900 Cv totali.

Invictus Yacht – Banchina A – Stand BA45B – Ormeggio A171

Da Jeanneau il Cap Camarat 10_5 CC ammiraglia dei Center Console

All’insegna della versatilità Jeanneau presenta al 62° Salone Nautico di Genova il Cap Camarat 10.5 CC, il più grande Center Console mai costruito dal cantiere francese.

Lungo 10,90 metri per 3,25 di baglio il Cap Camarat 10.5 CC ha il piano di coperta pensato sia per la pesca sia per la più tranquilla gita in mare o per una breve crociera.

A poppa i sedili del divanetto sono a ribalta e quindi liberano spazio per ogni tipo di attività mentre a prua della consolle, un ampio divano offre due posti a sedere.

Sul fianco di sinistra del pozzetto un’ampia apertura consente l’accesso diretto all’acqua tramite la scaletta integrata e per gli appassionati di big game facilita il recupero del pescato.

La consolle di guida con divanetto per tre persone è protetta da un T-Top. Nella cabina, la lounge di prua trasformabile e una ampia cabina doppia servite da un bagno offrono 4 posti letto. Potenza massima: due FB da 425 Cv.

Jeanneau – Banchina E– Stand YE91 – Ormeggio E715

Day boat ed express cruiser tutto nel nuovo Jeanneau DB43

All’insegna dei piaceri del mare e del sole. Questa la presentazione che il cantiere francese Jeanneau fa del nuovo DB43 che fa il suo esordio al 62° Salone Nautico di Genova.

Day boat e allo stesso tempo express cruiser il Jeanneau DB43, lungo 13,83 metri e largo 3,82 metri e firmato dal designer italiano Camillo Garroni, ha sedute per 12 persone che, oltre che sul divano di poppa e alla dinette hanno a disposizione ancora più spazio quando, all’ancora, si aprono le due terrazze laterali abbattibili.

Si crea così una grande piattaforma di poppa con accesso diretto al mare. A tutto questo il Jeanneau DB43 aggiunge a prua un grande prendisole.

Gli interni offrono due cabine con armatoriale nella classica posizione a prua e cabina ospiti, con letto matrimoniale, a centro barca con la possibilità di un terzo posto letto.

La motorizzazione è a scelta con due entrobordo Volvo Penta D6-380, con un comando a joystick, oppure tre fuoribordo da 350 Cv.

Jeanneau – Banchina E – Stand YE91 – Ormeggio E709

Lilybaeum Yacht fa il suo esordio con il Levanzo 25

Lilybaeum Yacht fa il suo esordio al 62° Salone Nautico di Genova con il Levanzo 25.

Cantiere fondato da Giorgio Maggio e Vincenzo Marco Pecorella, giovani imprenditori siciliani con la passione della nautica da diporto, LilybaeumYacht ha sede a Marsala che sorge sul sito dell’antica Lilybaeum.

Lungo 7,88 metri per 2,55 metri di baglio, il Levanzo 25, affiancato nella proposta di Lilybaeum Yacht dal Levanzo 30, è il risultato del lavoro congiunto di Lilybaeum Yacht e Akes Design che hanno sviluppato una carena che, grazie alla prua svasata e alle particolari linee dello scafo mantiene la coperta asciutta, anche con mare formato.

Il Levanzo 25, che può imbarcare 8-10 persone, unisce le caratteristiche dei fisherman di scuola americana al comfort, al design e all’utilizzo di materiali ricercati lavorati artigianalmente realizzando un esempio del migliore made in Italy.

Lilybaeum Yacht – Banchina E – Stand YE759 – Ormeggio E759

All’insegna dello spazio il Bavaria SR36

Firma italiana, quella di Marco Casali dello studio Too Design, per il Bavaria SR36 che con M3 Servizi Nautici fa il suo esordio al 62° Salone Nautico di Genova.

Il Bavaria SR36, lungo 11,68 metri per 3,89 di larghezza, è proposto in due versioni: la Open Top (con parabrezza basso) e la Hard Top con in più la possibilità di porte di chiusura della versione Open per realizzare un Coupé.

A poppa una grande piattaforma con altrettanto grande prendisole che si aggiunge a quello di prua al quale sia accede da ampi passavanti.

Il pozzetto è arredato con dinette con tavolo modulabile e cucina e la postazione di guida a dritta è affiancata da un divanetto per due persone. In cabina, l’armatoriale a centro barca è a tutto baglio e comprende un divano.

La seconda cabina doppia può essere separata dal living con una porta oppure mantenere un open space. Un bagno con doccia separata e una cucina con lavello completa gli interni.

Motorizzazione Volvo Penta o Mercruiser con piedi poppieri.

Bavaria Yachts – Banchina E – Stand YE119 – Ormeggio E905

Maiora svela il Maiora 30 Walkaround Eden

Si chiama Eden la versione Walkaround della fortunata linea Maiora 30, la novità che il cantiere Maiora di NEXT Yacht Group presenta al 62° Salone Nautico di Genova.

Yacht dall’ispirazione “mediterranea” il Maiora 30 Walkaround con i suoi 30,50 metri di lunghezza e 7,50 di larghezza ha come principale caratteristica il fly bridge, organizzato appunto come walkaround.

Una impostazione che permette la più ampia libertà di movimento e la migliore visuale dal ponte più alto che si sviluppa su 120 metri quadrati di superficie privi di qualsiasi ostacolo.

Gli esterni hanno come elementi di rilievo il pozzetto collegato con il salone interno attraverso una porta a scomparsa che permette di creare un unico open space e la beach area di poppa con la piattaforma arredata con un grande divano.

Con l’armatoriale sul main deck e le cabine ospiti al lower deck Eden offre 10 posti letto.

Il garage (alto 2 metri) ha il portello d’ingresso sul fianco sinistro e può così accogliere tender lunghi fino a 6 metri.

Tra le particolarità, una vasca idromassaggio in teak e vetro.

Maiora – Banchina H – Stand YH147 – Ormeggio H119

Da Princess Italia il nuovo Princess F50

Un nuovo modello che va ad arricchire la gamma F Class di Princess Yachts. È il Princess F50 che Princess Italia presenta al 62° Salone Nautico di Genova e che completa la proposta della flotta Princess flybridge.

Lungo 15,65 metri per 4,30 metri di baglio massimo il Princess F50 si distingue per il nuovo design caratterizzato dalla lunga finestratura a scafo e dal nuovo sviluppo del parabrezza.

Frutto della collaborazione tra Princess Design Team e lo yacht designer Bernard Olesincki, da segnalare tra le altre caratteristiche salienti del nuovo Princess F50 il pozzetto direttamente collegato al living interno arredato con dinette con tavolo e ampio divano e il fly con la dinette trasformabile in prendisole.

Gli interni offrono tre cabine con l’armatoriale a tutto baglio. La tavolozza dei colori del décor va dal grigio chiaro al tortora. Motorizzazione: due Volvo Penta IPS da 600 Cv per 36 nodi di velocità massima.

Princess Italia – Banchina H – Stand YH173 – Ormeggio H141

Il Princess F55 completa la gamma F Class di Princess Yachts

Princess Italia presenta al 62° Salone Nautico di Genova il nuovo Princess F55, ultimo modello della serie F Class del cantiere inglese. Lungo 17,68 metri per 4,87 è il risultato del lavoro congiunto del Princess Design Team e gli architetti navali Olesinski e ha il profilo segnato da un nuovo disegno della finestratura a scafo e del tettuccio. Sul fly una serie di sedute e una dinette sulla dritta.

Due le poltroncine della postazione di guida. Il pozzetto presenta una zona pranzo con divano a C mentre la cucina è collocata subito all’ingresso del living integrando le due aree sociali. Il salone è arredato, oltre che con la cucina, con una dinette con tavolo trasformabile e un divano lungo la murata di dritta alle spalle della plancia interna.

Al lower deck, illuminato dalle grandi finestrature a scafo, la cabina armatoriale a centro barca, una Vip a prua e una doppia.

La motorizzazione è composta di due Volvo D13-900 per una velocità massima di 33 nodi.

Princess Italia – Banchina H – Stand YH173 – Ormeggio H137

Un concentrato di tecnologie e di comfort per il nuovo Princess V50

È il nuovo Princess V50, cruiser ricco di tecnologie e di soluzioni all’insegna del comfort, la novità che Marine Group, distributore per l’Italia del cantiere inglese presenta al 62° Salone Nautico di Genova.

Princess Yachts, a bordo del Princess V50, firmato da Pininfarina e dagli architetti Olesinski, ha infatti introdotto soluzioni tecnologiche come l’intuitivo sistema IPS con il sistema integrato Volvo Penta che facilita le manovre d’ormeggio.

A questo si aggiungono un impianto audio Naim, un sistema di navigazione Garmin On-Deck e una soluzione di connettività remota tramite app dedicata.

Alla tecnologia il Princess V50 abbina le qualità che vengono dagli spazi all’aperto, come nel pozzetto ben riparato dal tettuccio che si allunga a poppa e dai fianchi della tuga e arredato con un grande divano di poppa.

Due le cabine sotto coperta con l’armatoriale a tutto baglio collocata a centro barca, la Vip a prua e un ampio disimpegno centrale con dinette trasformabile. La motorizzazione è di due Volvo IPS 650.

Princess Italia – Banchina H – Stand YH173 – Ormeggio H143

Anche con motorizzazione ibrida l’Avantgarde 35 natante walkaround di Nautica Salpa

È disponibile anche con motorizzazione ibrida il Salpa Avantgarde 35, nuovo natante walkaround che Nautica Salpa presenta in anteprima al 62° Salone Nautico di Genova.

Una innovazione che si aggiunge alla possibilità di acquistare l’imbarcazione, oltre che nella versione fuoribordo motorizzabile con 2x250Cv oppure 2×350 Cv, anche nella versione entrobordo diesel con un 350 Cv e successivamente, senza alcuna modifica, grazie a un particolare giunto di accoppiamento, installare il modulo ibrido elettrico 25 Kw (33,5 Cv) che permette le manovre in porto e navigazioni silenziose di 6-10 miglia.

Lungo 11,20 metri, ma natante per gli 9,98 metri di omologazione (la larghezza è di 3,54 metri) l’Avantgarde 35 ha il profilo segnato dalla prua axe bow mentre gli esterni offrono, in pozzetto, una doppia seduta e una cucina attrezzata.

A prua un prendisole a chaise lounge per 3-4 persone.

La postazione di guida sotto il T-Top ha un divanetto per tre persone. Gli interni sono organizzati su un open space con matrimoniale a prua (trasformabile in dinette), due letti a poppa a loro volta trasformabili in matrimoniale e un bagno con vano doccia.

Nautica Salpa – Padiglione B Terreno – Stand BE4 – Ormeggio A229

Innovazione, design e tradizione per il NY40 di Nerea Yacht

Nerea Yacht presenta la 62° Salone Nautico di Genova il suo NY40, frutto del lavoro dello studio Zuccheri Yacht Design che firma la carena, di IdeaItalia per il design e dei maestri artigiani e dei tecnici specializzati del Cantiere fondato da Dario Messina.

Il NY40 (lungo 12,19 metri per 4 di larghezza) è disponibile nelle versioni Open o T-Top e ha i fianchi dello scafo segnati da lunghe finestrature che illuminano gli interni e alleggeriscono e slanciano il profilo.

Il T-Top, lungo quasi 4 metri, protegge la postazione di guida e l’area centrale del pozzetto con la zona pranzo per sei persone servita da un mobile attrezzato con cucina e frigo.

Particolare il disegno della poppa con la piattaforma mobile che riunisce le funzioni di tender lift, passerella, scala bagno e plancetta per il bagno.

Gi interni possono essere organizzati in due versioni sia per la zona di prua con matrimoniale o divano a C e sia per quella di poppa con matrimoniale o due singoli. Motorizzazione con due entrofuoribordo con potenze da 280 a 440 Cv.

Nerea Yacht – Banchina E– Stand YE761 – Ormeggio E761

Da Pagliarini Group e Pursuit Boats prima europea per il Pursuit S 288 Sport

Festeggiando i 26 anni di collaborazione con il cantiere statunitense Pursuit, l’importatore Pagliarini Group, presenta in prima europea al 62° Salone Nautico di Genova il nuovo Pursuit S288 Sport che riassume tutte le qualità e le caratteristiche che hanno reso famoso il brand di Fort Pierce, Florida.

Lungo 9,14 metri per 2,95 di larghezza il Pursuit S 288 Sport va ad arricchire la gamma Sport e presenta il tradizionale ampio hard top e il grande parabrezza che protegge la postazione di guida.

Il pozzetto è pensato sia per soddisfare le esigenze degli appassionati di big game che per offrire la massima comodità agli ospiti a bordo.

Pursuit Boats-Pagliarini – Banchina A – Stand BA35 – Ormeggio A153

Pardo Yachts rilancia con la versione cucina-su del Pardo GT52

Dopo il successo della versione galley-down, Pardo Yachts presenta al 62° Salone Nautico di Genova la versione galley-up del suo Pardo GT52.

Lungo 16,58 metri e largo 4,96 metri il Pardo GT52 si posiziona tra la gamma Walkaround di Cantiere del Pardo composta dal P34, dal P43 e dal P50 e la gamma Endurance con il modello E60 e offre volumi ancora più confortevoli.

Progetto di Zuccheri Yacht Design e caratterizzato dalla prua rovesciata che distingue i Pardo Yachts, il Pardo GT52, firmato quanto a scelte stilistiche da Nauta Design, privilegia le aree relax sia nel prendisole di prua sia nella zona di poppa con otto sedute attorno al tavolo che può diventare un secondo prendisole.

Ampia anche la plancetta di poppa con il sistema elettrico di movimentazione del tender.

Al ponte inferiore gli interni, con la nuova versione della cucina collocata nel grande living sul main deck, offrono un ampio disimpegno su quale si aprono le porte dell’armatoriale di prua, della Vip, a dritta, e della seconda cabina ospiti a sinistra.

Motorizzazione standard due Volvo IPS 650 con gli optional di due IPS700 oppure di due IPS 800.

Pardo Yachts – Banchina E – Stand YE57 – Ormeggio E503

Ecco il Parker 700 Pilothouse per pescare e andare in crociera

Parker Italia presenta al 62° Salone Nautico di Genova il Parker 700 Pilothouse, ultima novità del cantiere polacco Parker Yachts.

Pensato come fishing boat, ma a suo agio anche come coastal cruiser, il Parker 700 Pilothouse (7,52 metri di lunghezza per 2,54 di baglio) offre una postazione di guida interamente vetrata che assicura la visuale a 360° sull’ambiente esterno.

Dal pozzetto arredato con sedute e gavoni, mediante l’ampio passavanti sulla dritta della pilothouse, si accede alla zona prodiera con una seduta posizionata sotto il parabrezza che, grazie all’inclinazione negativa, assicura la migliore visibilità in tutte le condizioni di mare. Dalla pilothouse si accede alla cabina arredata con cuccetta a V e con bagno.

La portata è di 5-8 persone. Massima motorizzazione fuoribordo installabile: 225 Cv.

Parker Italia – Banchina A – Ormeggio A502

La crociera costiera secondo il Parker 780 Escape di Parker Yachts

Un ampio pozzetto con facile accesso alla plancetta per il bagno e una comoda cabina con bagno per il Parker 780 Escape di Parker Yachts presentato da Parker Italia al 62° Salone Nautico di Genova.

Modello che riprende i temi del precedente 850 Voyager concentrandoli in un day cruiser di 7,99 metri di lunghezza (il baglio è di 2,55 metri) il Parker 780 Escape ha un ampio divano di poppa a L servito da un tavolo con alette ribaltabili per agevolare gli spostamenti a bordo.

Un bimini permette di chiudere il pozzetto per realizzare uno spazio riparato per la notte in grado di ospitare quattro persone.

Alle spalle della poltroncina della postazione di guida un mobiletto con fornello, lavabo e ripostiglio mentre accanto al pilota un divanetto aggiunge due sedute.

La cabina offre un matrimoniale con WC e lavabo. Il Parker 780 Escape può imbarcare 8 persone e la motorizzazione massima è di 350 Cv.

Parker Italia – Banchina A – Ormeggio A501

Ecco il 50 Coupé nuova ammiraglia di De Antonio Yachts

Il D50 Coupé, la nuova versione dell’ammiraglia di De Antonio Yachts, fa il suo debutto al 62° Salone Nautico di Genova presentata da Pedetti Yacht Sales, importatore del cantiere spagnolo.

Il D50 Coupé (14,90 metri di lunghezza per 4,40 di baglio) si aggiunge alla configurazione walkaround della Open e alla struttura completamente chiusa che avvolge e protegge la plancia aggiunge un hard-top apribile elettricamente, che ripara dal sole timoneria, dinette e cucina esterna.

Il grande prendisole di poppa, con la particolare soluzione progettuale che distingue tutti i De Antonio Yachts, copre i fuoribordo.

La plancetta di poppa si estende con movimentazione idraulica. Il layout degli interni prevede l’armatoriale a prua, un bagno e una dinette trasformabile in matrimoniale.

Al posto della dinette si possono avere due doppie con un secondo bagno. In aggiunta, anche una cabina per l’equipaggio. Il D50 Coupé può imbarcare 12 persone.

La motorizzazione di due, tre o quattro fuoribordo ha la potenza complessiva da 1.200 a 1.600 Cv per 50 nodi di velocità massima.

Pedetti Yacht/De Antonio Yachts – Banchina E – Stand YE503A – Ormeggio E519

Pedetti Yacht Sales porta al debutto il De Antonio 36

Il nuovo De Antonio D36 del cantiere spagnolo De Antonio Yachts fa il suo debutto ufficiale al 62° Salone Nautico di Genova grazie all’importatore Pedetti Yacht Sales.

Lungo 10,47 metri per 3,40 metri di larghezza il De Antonio 36, disponibile nelle versioni Open e Coupé, amplia la gamma del Cantiere che va da 28 a 50 piedi.

Come gli altri modelli, il D36 si distingue per le linee squadrate dello scafo, il profilo del parabrezza e la lunga plancetta di poppa e per il prendisole che copre i due fuoribordo.

È questa una particolarità dei De Antonio che permette di sfruttare appieno questo tipo di motorizzazione senza penalizzare gli spazi a bordo. Il pozzetto è arredato con due divani contrapposti e tavolo.

Un ampio divano anche per la postazione del pilota e di ospiti. A prua, una dinette/prendisole. Gli interni offrono due cabine servite da un bagno.

Ampia la possibilità motorizzazioni Mercury: da due Mercury 300 Cv V8, a 350 Cv e 400 Cv L-6, oltre a una coppia di 450R.

Pedetti Yacht/De Antonio Yachts – Banchina E – Stand YE503A – Ormeggio E523

Ecco la piccola-grande Menorquin 34 HT di Sasga Yachts

Debutto per la Menorquin 34 HT di Sasga Yachts al 62° Salone Nautico di Genova. A presentare questo terzo modello della serie Hard Top del cantiere di Minorca l’importatore Pedetti Yacht Sales che, sempre al 62° Salone Nautico, espone l’ammiraglia di Sasga Yachts: la Menorquin 68 Signature.

Sulla Menorquin 34 HT (10,00 metri di lunghezza per 3,80 di baglio) interamente ridisegnata da Inigo Toledo di Barracuda Yacht Design, oltre ai grandi spazi all’aperto, in pozzetto e sul prendisole di prua, interni altrettanto spaziosi.

Dal pozzetto, superata la porta vetrata, il living è organizzato con la cucina a sinistra alle spalle della postazione di guida e, a dritta, con una dinette.

Scesi pochi gradini un disimpegno (dotato di numerosi stipetti e armadi) e dove si aprono le porte dell’armatoriale di prua, del bagno (a sinistra) e della cabina doppia di poppa.

La motorizzazione con linea d’asse è di due Volvo Penta D4 da 270 Cv.

Pedetti Yacht-Sagsa Yachts – Banchina E – Stand YE503A – Ormeggio E525

Rizzardi Yachts svela i segreti del GR 63’

Con la sigla GR, iniziali del fondatore del cantiere Gianfranco Rizzardi il cantiere Rizzardi Yachts presenta al 62° Salone Nautico di Genova il primo modello della sua nuova linea Open: il GR 63’. Lungo 19,34 metri e con un baglio di 4,80 metri, il GR 63’ è il risultato della collaborazione tra Centro Stile e Dipartimento Tecnico Rizzardi, che hanno sviluppato l’exterior design, e l’architetto Pierluigi Floris che ha progettato gli interni.

Caratterizzato come tutti gli Open di Rizzardi Yachts da grandi spazi per la vita in coperta, il GR 63’ offre nel pozzetto, oltre alla dinette alle spalle della postazione di guida e alla cucina sul bordo opposto, un divano, un prendisole e un’ampia piattaforma per il bagno.

Due le soluzioni per il tendalino a protezione del pozzetto che può essere nella versione full open oppure nella versione con roll-bar.

Gli interni sono organizzati con, a poppa del locale motori e con accesso separato, una cabina con matrimoniale e servizi e, alla discesa dal pozzetto, il living, una doppia e, a prua, la cabina dell’armatore con matrimoniale.

Rizzardi – Banchina H – Stand HY161 – Ormeggio H127

Sanlorenzo esprime la sua ricerca di sostenibilità nel nuovo SD90/s

Sanlorenzo nella sua costante ricerca della sostenibilità introduce una propulsione “sustainable hybrid” sul modello entry level della sua linea SD di navette semidislocanti.

È il nuovo Sanlorenzo SD90/s che fa il suo esordio al 62° Salone Nautico di Genova e che rientra nella partnership strategica e in esclusiva di Sanlorenzo con Siemens Energy per progetti incentrati sulle fuell cell a metanolo.

Firmato da Zuccon International Project e da Patricia Urquiola per l’interior design, il Sanlorenzo SD 90/s (27,3 metri di lunghezza per 7 di baglio) si sviluppa su due ponti e mezzo, con fly bridge aperto, lower deck e main deck la cui zona prodiera è in pratica full beam per assicurare i massimi volumi alla cabina armatoriale.

Al lower deck due le possibilità di allestimento con tre o quattro cabine per gli ospiti.

Elemento distintivo del Sanlorenzo SD90/s la motorizzazione che nella versione ibrida punta a ottimizzare la generazione e l’accumulo di energia sfruttando l’efficienza dei motori elettrici e ottimizzando la potenza delle batterie al litio che si ricaricano durante la navigazione e che in modalità ZEM (Zero Emission Mode) permettono di navigare appunto a zero emissioni.

Sanlorenzo – Banchina F – Stand YF09 – Ormeggio H105

Sanlorenzo lancia la sua rivoluzione con l’Open Coupé SP110

Sanlorenzo entra nel mondo delle imbarcazioni sportive e lo fa con un Open Coupé, vera e propria piattaforma tecnologica dalla forte carica innovativa: il Sanlorenzo SP110, al debutto al 62° Salone Nautico di Genova.

Il Sanlorenzo SP110 è risultato del lavoro di alcuni dei massimi protagonisti dello yachting internazionale: Bernardo Zuccon per l’exterior design, Tilli Antonelli per lo sviluppo del prodotto in Sanlorenzo, l’ingegnere navale Marco Arnaboldi per lo scafo e l’architetto Piero Lissoni per gli interni.

Primo modello della gamma SP “Smart Performance”, il Sanlorenzo SP110 (33,04 metri di lunghezza) punta alla massima efficienza energetica grazie a una propulsione frazionata composta da tre motori (tre Man da 2000 Cv con idrogetto per 40 nodi di velocità massima) da utilizzare separatamente o tutti assieme secondo le esigenze.

A questo si abbina la forma dello scafo largo ben 8,02 metri, che assicura tenuta in mare e grandi spazi disponibili a bordo, come la dinette con area pranzo e prendisole a prua.

O come la grande terrazza di poppa alla quale si può accedere anche dal living al lower deck dove si trovano anche l’armatoriale e le tre cabine ospiti.

Sanlorenzo – Banchina F – Stand YF09 – Ormeggio F153

Sirena Marine chiude il suo tris di yacht con il Sirena 78

Dopo il Sirena 88 e il Sirena 68, Sirena Marine chiude la proposta con il suo nuovo modello intermedio che presenta al 62° Salone Nautico di Genova: è il Sirena 78 che si propone all’insegna della massima personalizzazione.

Tre infatti le possibilità di organizzare il flybridge di questo yacht di 25 metri e largo 6,5 metri in grado di soddisfare le esigenze degli armatori di qualsiasi zona climatica del mondo. Il fly infatti può essere allestito completamente aperto, semi-chiuso oppure interamente chiuso.

Grandi possibilità di personalizzazione anche negli interni impostati su un arredamento modulare e modulabile. I divani e le poltrone dell’ampio living sul main deck, dove troneggia una grande cucina conviviale, possono essere disposti e spostati secondo i desideri del proprietario.

Il layout del ponte inferiore presenta quattro cabine con armatoriale a poppa e vip a prua per un totale di otto posti letto a cui si aggiungono i tre dell’equipaggio nella cabina dedicata.

Motorizzato con due Man da 1400 Cv il Sirena 78 è accreditato della velocità massima di 23,7 nodi.

Sirena Marine – Banchina H – Stand YH155 – Ormeggio H123

Solaris Power lancia il nuovo Solaris Power 40 Open

Solaris PowerSolaris Power 40 Open

Poco meno di 12 metri di lunghezza (11,97 m) per 3,85 m di larghezza. Sono le dimensioni del nuovo Solaris Power 40 Open, la novità che Solaris Power presenta al 62° Salone Nautico di Genova. Un nuovo modello che si aggiunge ai sei modelli già nel catalogo di Solaris Power, in attesa dell’arrivo di un’altra novità: il 60 Open.

Con una portata di 12 persone il nuovo Solaris Power 40 Open è il risultato della collaborazione tra Brunello Acampora / Victory Design e il Solaris Power Design Team che ha portato a un walkaround con una vivibilità tra dinette e prendisole paragonabile solo a quella di imbarcazioni di 43-44 piedi.

Tra le altre caratteristiche del nuovo Solaris Power 40 Open, il T-Top di grandi dimensioni che ripara non soltanto la zona plancia, ma anche la zona dinette allestita alle spalle della timoneria. Per gli interni, alla soluzione standard dell’allestimento che prevede una cabina con bagno e doccia separata è possibile aggiungere una seconda cabina.

La motorizzazione con doppi Volvo Penta in diverse configurazioni assicura velocità massime da 30 a 42 nodi.

Solaris Power – Banchina E – Stand YE503A – Ormeggio E613

Sunseeker rivoluziona il flybridge con l’innovativo SkyHelm del 65 Sport Yacht

Un design che inaugura una nuova gamma e l’innovativo SkyHelm che dà una nuova dimensione non solo al flybridge. È il nuovo 65 Sport Yacht che Sunseeker Italy svela al 62° Salone Nautico di Genova.

Risultato di 18 mesi di ricerca da parte del team del Design e & Technology Center di Sunseeker il 65 Sport Yacht (20,50 metri di lunghezza per 5,10 di baglio) si distingue dall’attuale gamma nel segmento dei 60 piedi del Cantiere inglese per il suo profilo slanciato e segnato da una serie di finestrature che illuminano gli ambienti interni.

All’esterno ampi spazi a cominciare dal pozzetto proposto in diverse soluzioni. Cosi come gli interni sia sul main deck sia al ponte inferiore con cabine per sette passeggeri.

Ma è lo SkyHelm sul flybridge a rendere unico lo 65 Sport Yacht con le sue due poltrone di pilotaggio ai lati della consolle centrale con joystick e LED e con il braccio in carbonio del volante che può essere tenuto basso per una guida sportiva o alzato per timonare in piedi.

Sempre protetti dal parabrezza a inclinazione regolabile e con il massimo controllo dei Volvo Penta IPS fino a 2.000 Cv.

Sunseeker – Banchina H – Stand YH135 – Ormeggio H111

Da Sunseeker il Predator 74 XPS limited edition

Due MAN da 1900 Cv per 38 nodi di velocità massima. È una della novità che arricchiscono il Predator 74 XPS, limited edition dell’affermato Predator 74, che Sunseeker svela al 62° Salone Nautico di Genova.

Il “pacchetto” che realizza il Predator 74 XPS, oltre alla nuova motorizzazione, si sviluppa su un nuovo design che interessa tutti gli ambienti, esterni e interni, di questo yacht di 22,82 metri di lunghezza largo 5,83. Il pozzetto è impreziosito dal nuovo tavolo in fibra di carbonio con movimentazione elettrica e dalle sedute che, così come il prendisole di poppa, hanno nuove tappezzerie.

Nel grande open space del living, come al ponte inferiore, gli ambienti sono all’insegna di legni pregati, tessuti ricercati, laccature e gli arredi includono finiture in fibra di carbonio, superfici a specchio e dettagli in acciaio inox.

A tutto questo si aggiunge una nuova illuminazione indiretta e dimmerabile che crea ambienti sofisticati. Infine, la possibilità per l’armatore del Predator 74 XPS di avere la propria imbarcazione con una specialissima livrea: scafo grigio e sovrastruttura argento.

Sunseeker – Banchina H – Standa YH135 – Ormeggio H111

All’insegna dello spazio e della privacy il nuovo Van Dutch 56

Van Dutch, brand olandese che dal 2008 è di proprietà e interamente gestito da Cantiere del Pardo, porta a cinque i modelli della sua collezione con il nuovo Van Dutch 56 che fa il suo esordio al 62° Salone Nautico di Genova.

Caratterizzato dalle personalissime geometrie che distinguono i Van Dutch il nuovo 56, lungo 16,90 metri per 4,52 di larghezza, è un esempio del made in Italy con il pozzetto organizzato in un open space assolutamente personalizzabile quando a tipologie di materiali e colori delle cuscinerie.

In pozzetto, due divani a murata serviti da un tavolo con porta bicchieri e con la dotazione di tre frigoriferi.

A poppa, un prendisole praticamente a tutto baglio e la plancetta che si abbassa sul mare aggiungendo ulteriore spazio da vivere all’aperto. Sottoperta, due gli allestimenti.

La versione Sleep presenta l’armatoriale a prua, living con divano a L, cucina e la possibilità di una seconda cabina.

La versione Lounge è invece un open space con dinette a U trasformabile in letto, living con divani e cucina. La motorizzazione è di due Volvo IPS 800 oppure di due Volvo IPS 950.

Cantiere del Pardo-VanDutch – Banchina E – Stand YE57 – Ormeggio E517


Page: 1 2 24

Print Friendly, PDF & Email

Immagini collegate: