Il ponte del 2 giugno, quattro o cinque giorni tra Capraia Elba e Corsica navigando attraverso il Santuario dei Cetacei

1 – Marina di Carrara – Corsica

COMPLETO

  • Imbarco a Marina di Carrara (MS)
  • Da giovedí 3 giugno ore 11:00 a domenica 6 giugno
  • Rotta: Corsica, con sosta in Capraia lungo la rotta dei delfini.
  • Barca First 47.7
  • Posti disponibili – COMPLETO

Programma di massima: 

Giovedì mattina ritrovo, cambusa e organizzazione equipaggio con breve briefing. 

Terminate le operazioni di imbarco, intorno alle ore 12:00, si salperà con rotta sull’Isola di Capraia (60 Nm), tempo di navigazione previsto 7 ore circa. 

La bellezza di Capraia s’intravede già da lontano, fiera dominatrice di un mare cristallino che ha plasmato le sue coste in infinite calette e scogliere, cosparse di cisto marino, erica e corbezzolo.

All’arrivo sull’isola si ormeggerà in porto, oppure in rada secondo le condizioni meteomarine, un bel brindisi a bordo per rilassarsi e una serata in tranquillità a visitare il piccolo borgo di Capraia.

Il giorno successivo si salperà per arrivare finalmente in Corsica, ma non prima di un tuffo rigenerante nelle acque che circondano Capraia: Cala Rossa è la baia più famosa e spettacolare e sarà un piacere tuffarsi nelle sue acque limpide e ammirare la scogliera perfettamente divisa tra la roccia rossa e quella più chiara.

È giunto alfine il momento di mollare gli ormeggi, andremo a scoprire perché i romani chiamavano la Corsica Kalliste, ”la più bella”.

Rotta: Capo Corso e le spiagge di Macinaggio o Barcaggio

La distanza è breve, meno di 20 mg (circa 3ore), ideali per una veleggiata rilassante dopo la navigazione del giorno precedente. 

All’arrivo in acque corse si può gettare l’ancora nelle acque cristalline per godere del tepore del sole e fare un bel tuffo! La sera, nel porticciolo di Macinaggio, d’obbligo un brindisi con il Pastis, la bevanda tipica dell’isola.

Da qui faremo rotta verso Nord lasciandoci incantare dal paesaggio circostante: fari, torri genovesi a picco sul mare e la splendida isola della Giraglia. 

Se il tempo ce lo permetterà ormeggeremo nei pressi del piccolo porto di pescatori di Centuri: un paese-scrigno dove potremo gustare le migliori aragoste del mondo!  

Una volta in suolo francese, saranno il meteo e i desideri dell’equipaggio a determinare la navigazione: ci dirigeremo verso Saint Florent, la deliziosa cittadina che pare uscita dalla costa Azzurra, oppure  verso le spiagge caraibiche della Saleccia?

Il programma di rientro ce lo suggerirà il meteo: la barca a vela è questo, muoversi seguendo i ritmi e le decisioni della natura. 

Le rotte che percorreremo si trovano all’interno del Santuario dei Cetacei e molto spesso si ha la fortuna di incontrare famiglie di delfini durante la navigazione. Occhi aperti, dunque, e fotocamera alla mano!

2 – Castiglioncello – Corsica

COMPLETO

  • Imbarco a Cala de Medici (LI)
  • Da mercoledì 2 giugno ore 15:00 a domenica 6 giugno
  • Rotta: Corsica, con sosta in Capraia lungo la rotta dei delfini.

Programma di massima: 

Mercoledì pomeriggio ritrovo, cambusa e organizzazione equipaggio con breve briefing. 

Il mattino successivo si salperà con rotta sull’Isola di Capraia (32 Nm), tempo di navigazione previsto 5-6 ore. 

La bellezza di Capraia s’intravede già da lontano, fiera dominatrice di un mare cristallino che ha plasmato le sue coste in infinite calette e scogliere, cosparse di cisto marino, erica e corbezzolo.

All’arrivo sull’isola si ormeggerà in porto, un bel brindisi a bordo per rilassarsi e una serata in tranquillità a visitare il piccolo borgo di Capraia.

Il giorno successivo si salperà per arrivare finalmente in Corsica, ma non prima di un tuffo rigenerante nelle acque che circondano Capraia: Cala Rossa è la baia più famosa e spettacolare e sarà un piacere tuffarsi nelle sue acque limpide e ammirare la scogliera perfettamente divisa tra la roccia rossa e quella più chiara.

È giunto alfine il momento di mollare gli ormeggi, andremo a scoprire perché i romani chiamavano la Corsica Kalliste, ”la più bella”.

Rotta: Capo Corso e le spiagge di Macinaggio o Barcaggio

La distanza è breve, meno di 20 mg (circa 3ore), ideali per una veleggiata rilassante dopo la navigazione del giorno precedente. 

All’arrivo in acque corse si può gettare l’ancora nelle acque cristalline per godere del tepore del sole e fare un bel tuffo! La sera, nel porticciolo di Macinaggio, d’obbligo un brindisi con il Pastis, la bevanda tipica dell’isola.

Da qui faremo rotta verso Nord lasciandoci incantare dal paesaggio circostante: fari, torri genovesi a picco sul mare e la splendida isola della Giraglia. 

Se il tempo ce lo permetterà ormeggeremo nei pressi del piccolo porto di pescatori di Centuri: un paese-scrigno dove potremo gustare le migliori aragoste del mondo!  

Una volta in suolo francese, saranno il meteo e i desideri dell’equipaggio a determinare la navigazione: ci dirigeremo verso Saint Florent, la deliziosa cittadina che pare uscita dalla costa Azzurra, oppure  verso le spiagge caraibiche della Saleccia?

Il programma di rientro ce lo suggerirà il meteo: la barca a vela è questo, muoversi seguendo i ritmi e le decisioni della natura. 

Decideremo se salpare la mattina presto per fare l’attraversata Corsica-Cala de Medici (48/50 m, per una navigazione di 8/9 ore), oppure se lasciare le acque francesi il lunedì, fare rotta verso l’Isola d’Elba per un piacevole intermezzo e rientrare sulla terraferma nel pomeriggio successivo.

Le rotte che percorreremo si trovano all’interno del Santuario dei Cetacei e molto spesso si ha la fortuna di incontrare famiglie di delfini durante la navigazione. Occhi aperti, dunque, e fotocamera alla mano!

Le quote di partecipazione: 

  • Euro 500 (a persona in cabina doppia)
  • Euro 900 (a persona in cabina doppia uso singola)
  • possibilità di richiedere la barca intera

La quota comprende:

Barca, skipper, pulizie finali e sanificazione 

La quota non comprende:

Cambusa, carburante, porti e quanto non specificato in La quota comprende

Le barche: saranno impiegate barche da 3 a 5 cabine (42-50 piedi) secondo le dimensioni dell’equipaggio, con la possibilità di organizzare una piccola flottiglia.

Covid-19 Policy

Viene richiesto tampone rapido negativo, o vaccino.
Le cabine possono essere condivise solo da persone conviventi.

Richiedi informazioni per Ponte 2 giugno a vela nel Santuario dei Cetacei


    Page: 1 2 58
    Print Friendly, PDF & Email