Coaching in barca a vela

The coach is on board

Dall’esperienza velistica del Team di Mure a Dritta ASD e quella di coaching ad altissimo livello di Massimo Binelli nasce una nuova collaborazione con PerCorsi studiati appositamente per chi – atleta, professionista o semplice cultore della crescita personale – desidera migliorarsi, ottenere risultati sempre più soddisfacenti nelle proprie attività, conoscere e superare i propri limiti e, perché no, farlo divertendosi.

Il team

Per chi lo conosce, lo segue e collabora con Massimo, non sono certo necessarie presentazioni. Chi invece ancora non lo ha incontrato lungo il proprio cammino deve sapere che Massimo Binelli è il mental coach di atleti olimpionici e di top manager. Ha ideato il progetto AtletaVincente.com, il primo in Italia che sviluppa un programma di allenamento mentale completo per sportivi di ogni livello, dall’amatore al professionista, ed è l’autore del best seller “Atleta Vincente. Strategie e tecniche per diventare campioni nello sport e nella vita”, pubblicato da Hoepli. Ex atleta della Nazionale italiana di Pesistica, è tuttora un agonista in piena attività nell’atletica leggera, con all’attivo risultati di livello internazionale.

Mure a Dritta ASD, ovvero Andrea Tarabella e Silvia Landi. Andrea, Architetto e produttore di vini di qualità, ha fatto la sua prima regata a soli sette anni, da allora ha regatato su quasi ogni tipo di barca a vela, dalle barche d’epoca come Vim di Alberto Rusconi o Tomahawk, una delle barche più amate di Gianni Agnelli, alla Classe Star partecipando a Campionati del mondo in Argentina, Brasile e Stati Uniti. Strategia, lavoro di squadra, ricerca e definizione dei ruoli nella preparazione per una competizione sono il suo pane. In ogni caso il Capitano è lui e in barca ciò che decide è legge per tutti.

Ecco infine Silvia, una laurea in Scienze Biologiche, una lunga carriera da giornalista, direttore di riviste e consulente per la comunicazione, è la mente e il cuore pulsante di Mure a Dritta. Da oltre trent’anni in estate la barca a vela diventa la sua seconda casa, Silvia non è per nulla competitiva, ma in compenso cucina molto bene. Coordinamento delle attività, organizzazione, gestione di tutti gli aspetti della vita in barca sono cosa sua. Senza di lei non riuscireste ad andare da nessuna parte e sicuramente rimarreste a becco asciutto e a stomaco vuoto.

Perché il coaching in barca a vela

La scelta della barca a vela per attività di team building, incentive o coaching personale o per un gruppo rappresenta forse uno dei migliori ambienti in cui lavorare. Su una barca a vela si presentano numerose situazioni limite che possono essere trasposte nella vita aziendale e nella quotidianità. La limitazione degli spazi, la necessità di organizzazione, collaborazione, definizione dei ruoli e – cosa non da poco – la capacità di cogliere le caratteristiche vincenti di ciascuno imparando a sfruttarle al meglio rendono le attività in barca impareggiabili e di grande utilità.

Certo, nulla deve essere lasciato al caso e la guida e la presenza di un Coach esperto è quello che farà la differenza nei risultati che si desiderano ottenere.

Per approfondire vi rimandiamo a questo interessante articolo di Massimo Binelli:

http://www.massimobinelli.it/il-blog-di-mb/coaching-in-barca-a-vela-team-building-e-crescita-personale

Le attività

La giornata e le attività saranno studiate in dettaglio e verrà proposto un PerCorso di lavoro declinato di volta in volta a seconda degli obiettivi da raggiungere.

Una giornata di team building può essere l’ideale per il responsabile di un gruppo di lavoro che in questo modo avrà la possibilità di comprendere le dinamiche di gruppo e cogliere aspetti meno noti del carattere dei singoli membri del suo team, al fine di trasformare un gruppo in una squadra.

La grande azienda che desidera incentivare alla collaborazione e formare il proprio gruppo dirigente, troverà nel Team Building in barca a vela la migliore soluzione.

Sportivi e atleti, singoli professionisti che sentono la necessità di trovare il giusto stimolo e di superare i propri limiti per arrivare ai risultati e al successo desiderati, grazie alla presenza del Mental Coach si gioveranno enormemente di questo PerCorso in cui le esigenze del singolo saranno sviscerate e prese in esame con il supporto del gruppo.

Restiamo in Zona, ovvero il cibo amico.

Senza la pretesa di volersi sostituire a medici o nutrizionisti, una giornata in cui andremo a parlare di cibo, di come sfruttarlo al meglio per trasformarlo nel nostro migliore amico. Obiettivo: imparare a mangiare sano, con gusto e al tempo stesso sfruttare al meglio ciò che la natura ci mette a disposizione per trasformare gli alimenti in energia pura. Naturalmente con gusto, perché mangiare deve anche essere un piacere.

Pranzeremo a bordo e gli ospiti saranno coinvolti nelle ultime fasi della preparazione delle pietanze.

Per approfondire vi rimandiamo a questo interessante articolo di Massimo Binelli:

Mente-sana-in-corpo-paleolitico-il-cibo-unico-doping-consentito.

Come e quando

Le attività proposte sono tutte studiate e preparate sulle esigenze del cliente, per questo motivo devono essere richieste con un minimo di anticipo e, al fine di fornire un servizio di eccellenza, saranno aperte a piccoli gruppi, da quattro fino a un massimo di 7 persone per ciascuna giornata.

La nostra barca è un Dufour 44, barca comoda e al tempo stesso prestante, con base a Marina di Carrara. Nel corso delle giornate affiancheremo alle diverse fasi di lavoro momenti di relax e di divertimento e gli sopiti saranno coinvolti nelle diverse fasi della navigazione e della vita di bordo.

Quando: su prenotazione, fino a ottobre.

Informazioni e contatti

Mure a Dritta ASD – Marina di Carrara (MS)

Silvia Landi – info@mureadritta.net

www.mureadritta.net

www.facebook.com/MureaDrittaasd

Tel: +39 335 5404064