Ponte del 1 maggio: Isola d’Elba

Quello del 1 maggio – tra i ponti di primavera – è sicuramente il più “ricco”: dal mercoledì 1 alla domenica 5 maggio. Ben cinque giorni pieni. Perché, allora, non approfittarne per andare a veleggiare all’isola d’Elba?

Noi, inutile dirlo, siamo affezionatissimi a questa meravigliosa isola dell’arcipelago Toscano per diversi motivi. È un’isola abbastanza piccola da poter visitare in barca anche in pochi giorni e al tempo stesso abbastanza grande da proporre paesaggi e luoghi tanto diversi tra loro.

Imponente è la natura, le coste a tratti ripide che si alternano a calette mozzafiato, il mare, in particolare all’inizio della stagione, è cristallino e presenta colori e fondali indimenticabili.

I paesi dell’isola d’Elba, tutti molto gradevoli, iniziano a prendere vita con i loro ristorantini e i locali vista mare, una sera a Portoferraio è d’obbligo e si potrà cogliere l’occasione per visitare uno dei più importanti siti archeologici dell’arcipelago toscano: la Villa Romana delle Grotte.

Lo sapevate, per esempio, che a San Giovanni, a soli 4 km da Portoferraio, ci sono anche delle famose terme? Sono, appunto le Terme di San Giovanni. Se si dà ancora in rada, si raggiungono facilmente anche con il tender.

portoferraio isola d'elba

Ma in cinque giorni si ha anche il tempo, per esempio, di sostare a Porto Azzurro e andare a visitare il delizioso borgo di Capoliveri, sostare per fare il bagno a Fetovaia – nella zona di Campo nell’Elba – o ancora passato Capo d’Enfola da Portoferraio in direzione di Marciana Marina – veleggiare e fare un tuffo tra Viticcio, Biodola e Procchio.

Biodola isola d'elba tramonto
Aperitivo al tramonto a Biodola

Potremmo andare avanti per ore, parlando dei luoghi dell’isola d’Elba che nel corso degli anni ci sono rimasti nel cuore, ma attendiamo i vostri racconti e le foto che scatterete.

Il programma di massima

L’imbarco è previsto per il martedì 30 aprile, dopo le 18.00, oppure la mattina del 1 maggio entro le 9.00 (Fiumaretta di Ameglia o uno dei marina sul Magra (SP)), la mattina del mercoledì si definiscono gli ultimi dettagli e si parte facendo rotta su Portoferraio.

Una piacevole traversata di circa 80 miglia durante la quale, insieme allo skipper, avrete l’occasione di mettervi alla prova come velisti, iniziare a vivere la barca e tra una chiacchiera e l’altra decidere il percorso e le soste che preferirete fare per proporle allo skipper.

Tutti i percorsi sono condizionati dalle condizioni meteo-marine e, come sempre, l’ultima parola spetterà al vostro skipper.

I costi

Quote a persona: 467 € SOLO 6 POSTI DISPONIBILI PER PRENOTAZIONI CONFERMATE ENTRO E NON OLTRE IL 15 FEBBRAIO 2019.
500 € per tutte le prenotazioni successive al 15 febbraio 2019

Costo comprensivo di: uso imbarcazione, skipper a bordo, assicurazione, tender e fuoribordo, pernottamenti a bordo, associazione Mure a Dritta Asd. 
Spese aggiuntive da dividere tra l’equipaggio: cambusa, rimborso spese carburante, costo di porti/boe, pulizie finali (circa 20 euro a testa).

Il programma potrà subire variazioni a seconda delle condizioni meteo-marine e su insindacabile giudizio dello skipper, esperto marinaio e responsabile della vostra sicurezza a bordo.

Il pernottamento avverrà in cabine doppie, mentre il prezzo si intende a persona.  Le imbarcazioni a disposizione sono barche a vela tra i 12 e i 15 metri, i bagni dispongono di acqua calda.

Per informazioni:

Mail: info@mureadritta.net

Tel: + 39 335 5404064

Leggi e scarica il nostro REGOLAMENTO

Video Riccardo Rizzotti
Tutto il programma della primavera