Pentole, tegami, padelle e sua maestà, la pentola a pressione

Pentole e tegami vari sono un altro elemento critico in barca. Prima di tutto perché non sono facili da stivare, poi bisogna saper scegliere quelli giusti perché la ruggine è inevitabilmente dietro l’angolo, infine perché normalmente le batterie di pentole per le imbarcazioni hanno dei prezzi molto elevati.

Saper raggiungere un buon compromesso tra qualità e prezzi non è facile, indubbiamente la qualità dei materiali incide parecchio, non stupitevi quindi se quella che vi sembra una banale pentola in acciaio vi costerà quanto una bicicletta (nella nautica, per resistere alla corrosione viene normalmente impiegato acciaio inox aisi 316, che ha costi decisamente superiori ad altre leghe).

A seconda delle proprie esigenze, delle caratteristiche dalla barca, dell’intensità d’uso, si potrà decidere se optare per batterie di pentole più economiche o se scegliere quelle certificare per uso nautico. Oltre alla pentola a pressione. Quella non può mancare, soprattutto se si prevedono lunghe navigazioni e si decide di cucinare mentre si è in movimento. Infine, se avete spazio, un piccolo bollitore è sempre la scelta migliore per scaldare un po’ di acqua e preparare un tè caldo per un equipaggio infreddolito.

Molto comode sono sicuramente le batterie di pentole impilabili, con i manici staccabili, che una volta rimesse nel giusto ordine occupano pochissimo spazio e non rischiano di rotolare rumorosamente nei gavoni alla prima virata. Vedremo alcuni di questi set, utili se si deve rinnovare completamente tutto il pentolame della cucina di bordo.

Popote di Magma Europe

Un set completo, o quasi, visto che nella versione in inox con interno in ceramica antiaderente non è compreso lo scolapasta, che dovrete acquistare a parte. Il prezzo si aggira attorno ai 300 euro. Prodotto da Magma Europe.

Dello stesso produttore, ecco il barbeque per la barca. Piccolo e versatile (misura solo 38 cm di diametro), si aggancia al pulpito a poppa e quando non è in uso si copre con un telo o si stiva in un gavone. È disponibile sia in versione classica a carbonella, sia a gas. I prezzi vanno dai 200 ai 450 euro circa, a seconda del modello.

magma barbeque
Le compatte di Marine business

Cinque pentole, ognuna con il proprio coperchio (elemento da non sottovalutare) e lo scolapasta in un unico blocco compatto e facilmente riponibile. Il prezzo è in linea con quello dei set per barche in commercio, poco oltre i 250 euro.



gli economici

Sono i set da campeggio, certo non nascono per la nautica e non hanno la qualità e la durata di quelli in acciaio visti poco sopra, però hanno il vantaggio di essere leggeri, colorati e decisamente economici. I prezzi variano da 20 euro fino a poco più di 100.

Il minimalista
Minimalista, ma anche molto economico. Lixada

L’all inclusive
All inclusive, pentole, coperchi, persino ciotole e mestoli a meno di 30 euro
Il completo
brunner academy
Otto pezzi + uno, ben impilabili e a meno di 100 euro. Da Brunner
Il colorato
brunner mandarina
Finalmente un po’ di colore! In alluminio con rivestimento antiaderente, da Brunner a circa 90 euro
The queen: la pentola a pressione

Non può e non deve mancare mai. È l’unica pentola che in navigazione vi garantisce sicurezza e vi evita schizzi di roba bollente in caso di onde improvvise o di virate non previste, permette di risparmiare tempo e gas e si può usare per cucinare di tutto con minimo dispendio di energie e sporcando una sola pentola alla volta. Come, lo vedremo in un articolo dedicato alle ricette con la pentola a pressione, dalla pasta al dolce, o quasi.
Quale pentola a pressione scegliere per la barca? In commercio ve ne sono moltissime, davvero per tutte le tasche, in questo caso vi suggeriamo di puntare sulla qualità scegliendo un buon prodotto e di basarvi sugli spazi a disposizione nella scelta del design. Difficilmente in barca vi servirà una pentola da otto litri, inutilmente ingombrante, mentre una piccola 3 litri potrà essere utilizzata molto più di frequente.

Resta sempre aggiornato, seguici su Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *