La Prada Cup inizia da Cagliari

Oltre 200 ospiti della community della America’s Cup provenienti da tutto il mondo si sono riuniti allo Yacht Club de Monaco per celebrare il lancio della Prada Cup – la Challenger Selection Series per la 36a America’s Cup presentata da Prada. 

Presentazione Prada Cup Yacht Club Monaco
Presentazione Prada Cup Yacht Club Monaco

La Prada Cup inizierà a gennaio 2021 ad Auckland e vedrà i team Challenger gareggiare in un round robin per determinare quale Challenger si schiererà contro il Defender, Emirates Team New Zealand, nella ricerca del trofeo più antico nello sport, l’America’s Cup.

Patrizio Bertelli, Presidente di Luna Rossa Challenge e CEO del Gruppo Prada, ha svelato lo splendido trofeo argento Prada Cup creato dal designer di fama mondiale Marc Newson (AUS). Realizzato a mano da argentieri fiorentini, la Coppa Prada è destinata a diventare una nuova icona nello sport della vela.

Mentre il momento della scadenza delle sfide si avvicina, i Team dell’America’s Cup si concentrano sulla progettazione e sulla costruzione dei loro monoscafi AC75 da 75 piedi, che vedremo in acqua nella primavera del 2019.

America’s Cup World Series Sardegna – Ottobre 2019

La prima opportunità per tutti i team di regatare e per gli spettatori di vedere queste fantastiche barche, sarà il primo evento della serie World Cup che si svolgerà a Cagliari, in Sardegna, nell’ottobre 2019.

L’annuncio della prima America’s Cup World Series segna un importante traguardo per questa edizione dell’America’s Cup ed è stato accolto favorevolmente dai team Challenger.

“È un grande piacere per la Sardegna ospitare la prima World Series di America’s Cup. Abbiamo una lunga storia marittima, oltre che nello sport. Non vediamo l’ora di accogliere le squadre e gli appassionati di vela provenienti da tutto il mondo in Sardegna nell’ottobre 2019 “, ha dichiarato Barbara Argiolas, assessore al turismo della Regione Autonoma di Sardegna.

“Il primo evento delle World Series di America’s Cup è la prima opportunità per i team Challenger e Defender di schierarsi l’uno contro l’altro. Siamo certi che Cagliari offrirà condizioni di gara eccellenti e che l’ospitalità sarda renderà un evento davvero memorabile “, ha dichiarato Laurent Esquier, CEO del Challenger of Record per la 36a America’s Cup.

Un partner spumeggiante

A segnare l’occasione come nuovo partner per l’evento è stata la Maison Mumm che torna in Coppa America dopo 35 anni come Official Champagne Partner.

Un approccio innovativo alla gestione delle trasmissioni e delle regate

La tecnologia e l’innovazione sono sempre state parte integrante dell’America’s Cup e questa edizione non fa eccezione. Per la 36a America’s Cup, Circle-O è stato nominato partner di produzione broadcast e per sviluppare il sistema di gestione della regata. Una joint venture tra Riedel Communications (GER) e West4Media (AUT), il team di Circle-O sono rinomati per il loro lavoro in Formula 1, le tedesche Touring Cars e la Red Bull Air Race in combinazione con i veterani della trasmissione America’s Cup.

Animation Research Limited della Nuova Zelanda, la società dietro Virtual Eye e Igtimi sono parte integrante della joint venture Circle-O e forniranno le soluzioni grafiche e di tracciamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *